Notizie di cryptovalutaBlackRock sfida la parzialità della SEC nei confronti degli ETF Spot-Crypto

BlackRock sfida la parzialità della SEC nei confronti degli ETF Spot-Crypto

BlackRock ha contestato il ragionamento alla base del diverso trattamento degli ETF sui futures sulle criptovalute da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti rispetto agli ETF sulle criptovalute spot, sostenendo che non esiste una base valida per questa disparità.

Recentemente, l'ambizione di BlackRock di lanciare un ETF spot-Ether (ETH), denominato "iShares Ethereum Trust", è andata avanti. Questo sviluppo ha fatto seguito alla presentazione da parte del Nasdaq del modulo di richiesta 19b-4 alla SEC per conto di BlackRock il 9 novembre.

In questa domanda, BlackRock ha messo in dubbio l'approccio della SEC nell'individuare gli ETF crittografici. Hanno sostenuto che i ripetuti rifiuti da parte della SEC di queste richieste si fondano su distinzioni errate tra futures ed ETF spot.

Anche se la SEC non ha ancora approvato alcuna richiesta di ETF spot-cripto, ha autorizzato diversi ETF su futures cripto. La SEC giustifica ciò sostenendo che gli ETF sui futures sulle criptovalute sono meglio regolamentati e offrono maggiori tutele ai consumatori ai sensi della legge del 1940, rispetto alla legge del 1933 che regola gli ETF sulle criptovalute spot.

La SEC sembra inoltre preferire il quadro normativo e gli accordi di condivisione della sorveglianza del mercato dei futures sugli asset digitali del Chicago Mercantile Exchange (CME).

Tuttavia, BlackRock sostiene che la preferenza della SEC per la legge del 1940 è irrilevante in questo contesto. Sostengono che la legge impone restrizioni sugli ETF e sui loro sponsor, piuttosto che sulle attività sottostanti degli ETF.

source

Unisciti a noi

12,746FanCome
1,625SeguaciSegui
5,652SeguaciSegui
2,178SeguaciSegui
- Annuncio pubblicitario -